martedì 4 agosto 2009

Identità plurima

L'identità plurima delle mamme si rivela in modo esacerbato con l'arrivo dell'estate. La mamma, infatti, attende il periodo estivo in modo assai ambivalente.
La fine delle scuole rappresenta, per una delle identità, l'inizio di un salubro periodo di ricongiunzione con la propria prole al di là degli obblighi scolastici, delle routine forzate, degli orari obbligati, della fretta. Le lunghe settimane d'interruzione si presentano ricche di auspici e buone intenzioni, attività sane e rilassanti, eccitanti e divertenti.
Per l'altra identità, la fine delle scuole ha l'effetto ansiolitico di una catacomba per un claustrofobico.
Per una delle due lei, la partenza per le vacanze è un'attesa e auspicata interruzione della vita casalinga. Un desiderato cambiamento di scena, nuovi luoghi, nuove abitudini. La mamma parte con il sorriso sulle labbra con in mente la consueta immagine bucolica: un cottage, lei con il suo libro in mano in veranda sorseggiando l'aperitivo, lui che prepara il barbecue, i bambini che giocano e vanno in bicicletta.
Per l'altra lei, la partenza per le vacanze è un'attesa e auspicata interruzione della vita casalinga prima dell'hara kiri. Un desiderato cambiamento di scena alternativo al prozac. Parte anche lei con in mente il cottage, il libro in mano, l'aperitivo, il barbecue, i bambini che giocano e vanno in bicicletta. Poi però viene distratta dai tre bucati a mano giornalieri, la spesa, i pranzi e le cene, la pioggia a dirotto che i barbecue in umido riescono male e i bambini che giocano con ogni porta e interruttore del cottage e vanno in bicicletta... che Figlio-due ha tre anni e dove vai da soloooo???
Il rientro dalle vacanze da parte di una lei è la malinconica chiusura di una parentesi edificante e di una vita pienamente familiare.
L'altra lei al rientro dalle vacanze s'inginocchia e bacia i gradini di casa come se avesse raggiunto la terra promessa.
Chiaro che Rape', nel corso della sua vacanza nella piovosa terra di Bretagna, non è venuta a capo delle proprie identità.

15 commenti:

ITmom ha detto...

io invece ne ho una e sola di personalità: odio le vacanze scolastiche e bacio i gradini di casa quando rientro. nel mezzo impreco per le lavatrici, lavastoviglie e pranzi e cene da servire quotidianamente... per 3 mesi...

My ha detto...

intanto, bentornata :-)

quest'anno sulle vacanze mi astengo.

vogliamo parlare dell'ambivalenza di avere un pancione di nove mesi?
per prima cosa ti pare che tutti siano in un cottage, lei con il suo libro in mano in veranda sorseggiando l'aperitivo, lui che prepara il barbecue, i bambini che giocano e vanno in bicicletta.
Con la colf, magari.

e tu sei a casa, sotto un ventilatore a scioglierti con il 100% di umidità, un duenne ipercinetico e tutti i mestieri da fare!!

ah! però! portare in grembo il frutto dell'amore, che onore!

baci rape!!!

Mamma in 3D ha detto...

Presente!
Un'altra schizofrenica risponde all'appello :-D

francesca ha detto...

Al momento ho solo una personalita`:lavoro, cucino, lavo, stiro.... e penso ce la posso fare fino a settembre quando finalmente andremo in Italia: bungalow, mare, caldo, bimbi allo scorrazzo....
Temo che a settembre apparira` anche l'altra!
ciao
Francesca

cautelosa ha detto...

"Ai miei tempi", le vacanze estive presentavano un duplice aspetto: gioia per la pausa lavorativa e aumento esponenziale dell'irritabilità di fronte a due figli, allora assai litigiosi.
Per non parlare delle tre settimane di campeggio, durante le quali più volte sognavo un tranquillo soggiorno a Rimini, in un hotel in compagnia di attempati rappresentanti della terza età....
Per fortuna c'era l'aplomb britannico del consorte a compensare...

Marlene ha detto...

dai però all'apice di entrambe le personalità c'è un minimo di soddisfazione, che sia il relax raggiunto o lo stress terminato tornando a casa c'è sempre un semi lieto fino. Almeno io la vedo così-

Silvia gc ha detto...

ancora 25 giorni di esilio prima di baciare i gradini...
bentornata ra'

lorenza ha detto...

poi c'è la voce della coscienza che, mentre carichi bagagli e speranze sulla macchina, ti ricorda che da queste parti, quando sei tornata dalle vacanze, non è finita: hai ancora 2 lunghissime settimane con i bimbi in casa... vorrei qui la persona che ha stabilito l'inizio dell'anno scolastico al 14 settembre!!!

Mamma Cattiva ha detto...

Aaargh Rape Rape...proprio il giorno giusto x leggere questo post. E per quelle Che hanni sempre detestato le vacanze al mare? Mia figlia piccola mi ha preso per un juke-box e il grande per un materassino gonfiabile.

caia coconi ha detto...

mi ci voleva questo post!
la tua ironia ha sempre un effetto rassicurante e rasserenante!

bentornata... anzi bentornate!!!
;)

wwm ha detto...

aggiungerei oltre allo scenario descritto da My, quello di una madre con un bimba di 2 mesi e uno nano di 3 anni, che tanto le notti non dorme comunque, e alla quale hanno fatto una sorpresona; andiamo 2 giorni a Disneyland.
Aiuto. Vi prego.

Mammamsterdam ha detto...

Ieri, appena rientrati dopo recupero pater fmilias, il suddetto ha un'uscita infelice: tu fai, ma conoscendoti poi ricontrollo. E io gli ho spiegato che questa sua mancanza di fiducia prima o poi causerà il nostro divorzio, che mi sento vivere sotto curatela.

Scazzo da rientro e frase tipica: io sono stato qui e ho fatto un mucchio di lavoro (vero) e tu sei stata in vacanza.

Ecco, su quest'ultima frase si potrebbe scrivere un poema epico-catastrofico, mi accontento di quello che scrivi tu.

tommaso notarstefano ha detto...

Ciao, complimenti per il bel sito un augurio di buone vacanze a tutti gli amici lettori

Raperonzolo ha detto...

Itmom - Capisco...
My - Sull'ambivalenza della donna gravida secondo me si potrebbero scriverci dei trattati ;-)
Mammain3D - Fa bene sentirsi meno sole.
Francesca - Le personalità plurime si annidano dietro otgni stagione.
cautelosa - Qui invece anche il britannico consorte finisce per dare i numeri.
Marlene - Solo che di solito dura al massimo 12 ore ;-)
Silvia gc - Alleluja!
Lorenza - Qui per fortuna col grande ce la caviamo il 3 Settembre e con il piccolo il 10.
Mammacattiva - Pluralità di personalità e anche di uso, vedo ;-)
Caia - :-)
Wwm - A te Giovanna D'arco ti faceva un baffo. :-)
Mammamsterdam - Anche sulla relatività della materna vacanza si dovrebbe scrivere un trattato.
Tommaso - grazie della visita e della recensione di Thomas Jay apparsa sul tuo sito. L'ho trovata per caso via google!

Stefania ha detto...

sei simpaticissima ..anche io sono divisa fra queste entità che prendono possesso del mio corpo di mamma bis...baci stefania