sabato 5 aprile 2008

Monkey Philadelphia

Quando andiamo in Italia, Gorilla, l’inseparabile pupazzo di Figlio-uno, non si chiama Gorilla. Il nome, a suo avviso, non era abbastanza "italiano".
- Come si chiama allora Gorilla in Italia? – Gli ho chiesto.
- Monkey Philadelphia.

7 commenti:

lisa2007 ha detto...

ah beh. Ecco, sì, in effetti ha un senso. :-DDD

la simo ha detto...

non fa una piega !

sobritish ha detto...

ecco, e' diventato il mio mito!! corro a cercare un mono tra i pupazzi della Nana da chiamare cosi!

Eva Ricciuti ha detto...

Ha un certo humor figlio uno

Raperonzolo ha detto...

@Nuria, consiglio i charity shop. Mia suocera, proccupata per lo stato di Gorilla (ormai avviato ad una senilità calva e sfilacciata), dopo strenue ricerche è riuscita a trovare il doppleganger, un po' più Monkey e meno Philadelphia.

Eva Ricciuti ha detto...

I pupazzi spelacchiati durano tanto e hanno un fascino senza pari per i frugoli. Io il mio ce l'ho ancora, è un panda e si chiama Bubu. è bruciacchiato,spelacchiato, ricucito, scolorito e cieco però lo amo tuttora a distanza di 31 anni!!!!

alleg67 ha detto...

certo che é forte tuo figlio!!
la mia invece ha voluto un altro doudou, perché sai mamma , almeno se lo perdo, quando torno ho il Mio a casa che mi aspetta!!logico no*?